Archivio per wwek end

In riserva

Posted in Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 28 luglio 2009 by scrittiapocrifi

E così, in questo caldo appiccicoso e sfiancante ti accorgi quasi distrattamente che le giornate già iniziano ad accorciarsi e ricordi che siamo già a fine luglio, periodo in cui la gente generalmente tira un po’ i remi in barca sul lavoro e si prepara mentalmente per andare in vacanza. Io invece no. Nel lavoro che faccio, luglio è un mese in cui si concentrano le attività più intense e le date di consegna di molti progetti avviati da mesi e mesi.
Sono arrivato a luglio al termine di una lunga e faticosa cavalcata lavorativa durata tutto l’inverno e oltre, fatta di scadenze serrate, di continue emergenze e di richieste quasi sempre esorbitanti ma altrettanto ineludibili da parte dei miei capi (siamo alla vigilia di un rinnovo contratto). Più una serie di viaggi  a volte faticosi nei week end, di infinite incombenze domestiche, di nervosismi diffusi e spesso, di lavoro straordinario fatto a casa la domenica. Senza contare il fatto che da tre mesi sono senza motorino e pertanto sono diventato schiavo dei mezzi pubblici, che mi fanno perdere un’ora e mezzo di tempo in più al giorno, senza aria condizionata e con almeno tre trasbordi per arrivare in ufficio e altrettanti per ritornare a casa.
Mi sento uno straccio: ho la pressione bassa, la notte non faccio che svegliarmi per il gran caldo, non riesco quasi più a camminare e il sabato e la domenica vorrei soltanto riposare. Spero che arrivi presto il mese di agosto e il riposo, anche se ci sarebbe persino la possibilità di dover andare fuori per lavoro sia sabato che domenica. Speriamo soltanto di sopravvivere. Non si può più vivere stando eternamente in riserva.